3 Ottobre 2022

Tecnologia, che cos’è il televideo

Il televideo è un servizio ad oggi quasi dimenticato, che solamente le vecchie generazioni conoscono bene e a cui si affidano. Ma di cosa si tratta?

I giovani non sono abitati a cercare sul televideo la programmazione del giorno o le notizie sportive. Possono stupirsi guardando quei caratteri così accesi e particolari su sfondo nero che compaiono sul televisore. Arrivano a pensare che si sia rotto qualcosa o ancora capitarci per caso dopo essersi seduti erroneamente sul telecomando.

Tuttavia, il televideo rappresenta ancora oggi un utilissimo strumento per avere accesso ad una grande quantità di informazioni.

In questo articolo andremo, quindi, a capire che cos’è il televideo e a cosa serve.

A cosa serve il televideo?

Il televideo è un servizio teletext proprio della Rai. I teletext sono dei servizi non interattivi realizzati per la televisione moderna ed erogati da una emittente televisiva.

In Italia viene comunemente chiamato Televideo, nome con cui è chiamato il servizio teletext della Rai, primo servizio di questo genere in Italia, che è passato per estensione ad indicare, impropriamente, anche i servizi teletext degli altri operatori televisivi.

Il servizio arriva in Italia nel lontano 1984 e da anni è un medium affermato nel panorama informativo e nelle abitudini degli italiani.

Va in onda nel suo formato nazionale su Raiuno e su Raidue, e nel suo formato regionale su Raitre.

Il servizio del Televideo propone numerosi contenuti, dalle notizie ai servizi di pubblico interesse, alcuni anche in convenzione con le pubbliche amministrazioni, al meteo, ai libri, allo sport e tanto altro.

Sintonizzandosi su un canale Rai e premendo il pulsante di attivazione del teletext sul telecomando televisivo si accede alla pagina principale, ossia la pagina 100. In questa pagina è presente un indice generale dei contenuti di Televideo.

Una sezione molto importante del televideo è quella dedicata alle notizie. Infatti, le notizie giornaliere nel Televideo sono raggruppate sotto la denominazione Notizie che ha come pagina di punta Ultim’ora, al numero 101.

Ultim’ora fornisce le ultime notizie in tempo reale che possono essere lette nel “rullo” di pagina 102 a gruppi di tre, mentre le notizie principali si trovano a pagina 103.

Quando avviene un fatto molto importante, la Rai attiva la pagina 110 dedicata a “Il fatto del giorno”.

La sezione Politica, invece, si trova a pagina 120, l’Economia a pagina 130, mentre la Borsa fa parte della sezione Economia a pagina 300. La Cronaca italiana si trova a pagina 140, gli Esteri a pagina 150, la Cultura a pagina 160 mentre gli spazi dedicati ai cittadini si trovano a pagina 170.

Alla pagina 777 del televideo era possibile leggere i sottotitoli per i non udenti. Tuttavia, nonostante il 777 fosse il numero delle circostanze fortunate, questo servizio ha incontrato spesso delle difficoltà.

Chi guarda il televideo?

La Rai ha recentemente effettuato delle analisi, in collaborazione con Gfk, per capire quanti sono e chi sono gli italiani che ancora oggi, a distanza quasi 40 anni dalla nascita del televideo, continuano ad usufruire del servizio.

Queste analisi rivelano che lo zoccolo duro degli utenti di Televideo è sicuramente nella fascia d’età adulta, e la maggior parte sono uomini sopra i 55 anni.

Tuttavia, l’analisi condotta ha portato anche risultati sorprendenti. Infatti, pare che il 32 per cento degli italiani dichiara di conoscere bene o abbastanza bene il Televideo.

L’analisi è stata effettuata su un campione di 3.050 persone di età superiore ai 14 anni. Inoltre, più di un intervistato su cinque – il 21,6 per cento – ancora utilizza questo servizio, anche se solo un intervistato su dieci, o poco più, dichiara di consultarlo più di una volta a settimana.

Inoltre, ricordiamo che il Televideo è utilizzato quotidianamente da non vedenti e da non udenti.